I conigli che vivono in casa (o peggio in gabbia) non hanno la possibilita' di scavare e quindi di consumarsi le unghie, come invece avviene quando vivono in natura.
Quindi le unghie vanno tagliate periodicamente per evitare che si spezzino o che crescano in direzioni anomale, cosa che puo' portare a problemi nel movimento del coniglio stesso.
Per tagliare le unghie ci si puo' rivolgere al veterinario, o utilizzando un tronchesino per gatti, possiamo farlo da soli.
Osservando l’unghia in trasparenza questa appare composta da una parte interna di colore rosa e da una parte esterna più chiara (costituita da cheratina): il taglio va fatto lasciando 2-3 millimetri di parte bianca oltre a quella rosa (la parte viva) che non va assolutamente toccata, altrimenti si fa sanguinare l'unghia.
Se pero' per errore si dovesse far sanguinare l'unghia, allora basta tenerla premuta con della garza o del cotone per qualche minuto fino a quando non si sarà fermata l'emorraggia.
Il taglio e' piu' difficile se i conigli hanno le unghie colorate, e allora sara' bene, almeno per le prime volte, rivolgersi al veterinario, per prendere le misure.

Sei in iSogn@tori  > Animali  > Conigli  > Muta 


Commenti  Commenti  ( 0 )










 Versione precedente del sito
 Informativa sull'utilizzo dei cookies