Conigli Il coniglio è un erbivoro puro, ha bisogno di una grande quantità di fibre che trova abbondanti nell'erba fresca, nel fieno e in molti tipi di verdura.
Giornalmente un coniglio consuma circa 200 gr. di verdura per peso corporeo: è bene pesare la verdura, per evitare una sottonutrizione o una sovraalimentazione, e distribuirla su due pasti principali.
Nel primo anno di vita possono mangiare quanto vogliono, poichè non tendono ad ingrassare.
In caso di conigli obesi o con problemi metabolici si può utilizzare il fieno in sostituzione delle verdure più ricche di zuccheri (come la carota).
Durante la gravidanza e l'allattamento le coniglie hanno bisogno di un maggior apporto calorico, e questo va tenuto conto nel dosare la loro alimentazione.
Se i conigli fanno attività, come quelli che hanno spazi aperti in cui correre e saltare, bruciano più facilmente calorie e possono quindi mangiare un po' di piu'.
Tipici alimenti sono: finocchio, sedano, carote, erba di prato, lattughe e insalate varie, ravanelli, salvia, carciofi, fagiolini, pomodori, peperoni, zucca, frutta fresca e frutta secca.
Come stuzzichini con cui non bisogna eccedere c'è la frutta disidratata.
Assolutamente da evitare: patate, cavoli, cavolfiori, melanzane, bietole, broccoli, rape, carboidrati, carne e dolci.

Sei in iSogn@tori  > Animali  > Conigli  > Alimentazione 


Commenti  Commenti  ( 0 )










 Versione precedente del sito
 Informativa sull'utilizzo dei cookies