LE EURO BANCONOTE

Le banconote in Euro sono realizzate in 7 tagli diversi: 5, 10, 20, 50, 100, 200 e 500 Euro.
I disegni, meramente simbolici, sono dell'austriaco Robert Kaliela; non rappresentano alcun monumento reale, ma rievocano il patrimonio architettonico europeo.
Finestre e portali si ripetono sul lato principale di ciascuna banconota quali simboli dello spirito di apertura di un'Europa senza più frontiere e dogane.
Sul retro compare il profilo geografico dell'Europa e la raffigurazione di ponti di epoche diverse, metafora della comunicazione fra i popoli d'Europa, e fra questi e il resto del mondo.
Su ogni banconota sono presenti questi elementi: la bandiera dell'Unione Europea, l'acronimo della Banca centrale europea nelle sue cinque varianti linguistiche (Bce, Ebc, Ezb, Ekt e Ekp), la firma del presidente della Bce, la scritta in caratteri latini EURO e greci EYPO.
Al fine di evitare contraffazioni, le banconote sono dotate dei più moderni sistemi anticontraffazione.
Contrariamente alle monete, le banconote non hanno un lato nazionale che ne indica la provenienza, ma questa informazione è contenuta nel numero di serie riportato sul retro della banconota.
La prima lettera identifica la nazione della zecca di emissione, le cifre seguenti (sommate a formare una sola cifra) forniscono un carattere di controllo, anch'esso specifico di ogni nazione.
I codici W, K e J sono stati riservati per gli stati membri dell'UE che non partecipano all'euro.
Sul fronte della banconota si trova un secondo codice, meno evidente del primo, la cui prima lettera indica lo stampatore della banconota.
Il codice dello stampatore non deve necessariamente coincidere con il codice nazionale.
I codici A, C ed S sono stati riservati per stampatori che non stanno attualmente stampando euro banconote.
È attualmente allo studio una revisione grafica delle banconote, che probabilmente avrà effetto a decorrere dal 2010: l'introduzione della scritta EURO in alfabeto cirillico, l'aggiunta dell'acronimo della Banca centrale europea nelle lingue dei 12 stati entrati nella UE dopo il 2002 e l'inclusione dell'isola di Cipro nella carta geografica.


Stile classico (5 EURO 120 x 62 mm)


Stile romanico (10 EURO 127 x 67 mm<)


Stile gotico (20 EURO 133 x 72 mm)


Stile rinascimentale (50 EURO 140 x 77 mm)


Stile barocco e rococò (100 EURO 147 x 82 mm)


Architettura del ferro e del vetro (200 EURO 153 x 82 mm)


Architettura del XX secolo (500 EURO 160 x 82 mm)


Sei in iSogn@tori  > Vizi per la mente  > Numismatica  > Banconote EURO 


Commenti  Commenti  ( 17 )










 Versione precedente del sito
 Informativa sull'utilizzo dei cookies